HOME   /  CHI SIAMO   /  MISSION ALI D'ANGELO

Mission Ali D’Angelo


La Nostra Storia


Ali D’Angelo ODV è nata il 12 Gennaio del 2015 da l’idea di 2 ragazzi provenienti da altre realtà di trasporto e soccorso sul territorio. L’idea di creare un’Associazione che vada a sopperire le mancanze notate negli anni è subito piaciuta all’attuale Presidente Businaro Giandomenico ed all’attuale vice presidente Fabbro Amelia Sonia che insieme all’allora consigliere e tuttora Coordinatore Businaro Rudi ed alla Sig.ra Piccirillo Claudia attuale segretaria Amministrativa , danno vita ad Ali D’Angelo ODV.

L’Associazione ha trovato una sede a San Bonifacio in Via Prova 47/F, location ideale per coprire un territorio come l’est veronese e comoda ai caselli autostradali di Soave e Montebello, è stata fondata fin da subito sulla legge 266/91 riguardante le associazioni di volontariato ODV e grazie al primo contributo del Presidente che ha finanziato l’apertura, si è provveduto all’acquisto di un’ambulanza allestita di categoria A come unità mobile di rianimazione. La sede è stata creata rispettando i criteri dettati dalla Regione Veneto per le autorizzazioni necessarie allo svolgimento dell’attività di trasporto e soccorso ed ad Agosto 2015 dopo le verifiche effettuate da Regione Veneto, Asl 20 e Suem 118 di Verona, Ali D’Angelo con decreto n° 216 del 23 luglio 2015 è autorizzata al servizio di trasporto e soccorso con ambulanza.

Con il passare degli anni, Ali D’Angelo è stata iscritta al registro delle associazioni di volontariato della Regione Veneto con codice VR0031ed è diventata punto di riferimento di diverse strutture per anziani e persone private che necessitano dei servizi offerti, a tal proposito nel 2017, abbiamo provveduto all’acquisto di un pulmino disabili per il trasporto di carrozzine ampliando così i servizi erogati a favore di anziani e disabili espandendo l’area di intervento su tutta la provincia di Verona.


I Nostri Obiettivi


L’idea di essere d’aiuto a persone non autosufficienti, ci da la carica per riuscire nell’intento di aumentare sempre più il numero di servizi erogati a favore di anziani e disabili portando con orgoglio sempre più in alto il nome di Ali  D’Angelo e diventare l’ente per eccellenza specializzato nel trasporto di persone anziane e disabili sulla provincia di Verona.


Come Svolgiamo I Nostri Servizi


Ali D’Angelo si basa su 5 punti fondamentali:

Passione: tutti i volontari e collaboratori mettono il cento per cento ad ogni servizio per dare al paziente trasportato la sicurezza e tranquillità che necessitano durante tutta la durata del trasporto, il modo migliore di dare assistenza, è pensare a come si vorrebbe essere assistiti.

Umiltà: tutti i volontari e collaboratori di Ali D’Angelo sanno che bisogna sempre imparare e nella vita non si è mai arrivati, l’essere umili con le persone fa si che si riesca a capire al meglio le necessità delle stesse e quindi si possa risolvere nel migliore dei modi ogni loro necessità.

Riservatezza: tutti noi sappiamo che tra le nostre mani passano persone con vite diverse, con malattie a volte terminali e spesso siamo al loro fianco durante le visite. Il segreto professionale è dovuto a tutti e quello che le persone ci raccontano entra nella nostra mente, rimane nel nostro cuore ma non uscirà mai dalla nostra bocca. Non siamo dei robot, proviamo emozioni e le condividiamo con i nostri pazienti, in quel momento non siamo semplici operatori ma possiamo anche trasformarci in confidenti, parenti o conoscenti.

Professionalità: le persone di noi si fidano, a volte i figli danno in mano nostra ciò che di più caro hanno nella vita e noi lo dobbiamo custodire come un tesoro. Dobbiamo essere all’altezza di ogni situazione, dobbiamo dare il miglior servizio possibile continuando ad aggiornarci e migliorare le nostre capacità, i nostri mezzi devono essere sempre al top per dare un servizio più confortevole possibile e la parola data va rispettata. Un servizio impeccabile dove la parola sicurezza viene prima di tutto.

Amore: non è un lavoro, non è un  passatempo e non è un gioco. Se non si mette l’amore in ciò che si fa, non sarà mai fatto bene. La nostra è una missione e come tale deve essere portata avanti nel rispetto di tutti.


Perché Ali D’Angelo


Un nome scelto per differenziarci dalle masse, un nome che deve dare sicurezza, un nome che deve far capire a tutti il nostro intento di essere “Angeli custodi” di chi si affida ai nostri servizi. Ali D’Angelo è e sarà sempre l’associazione di tutti e l’associazione per tutti, il vero potere è il servizio. Bisogna custodire la gente, aver cura di ogni persona, con amore, specialmente dei bambini, dei vecchi, di coloro che sono fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore". Su queste parole di Papa Francesco, rispecchiamo il nostro modo d’essere ed il nostro modo di agire.